Viaggi nel risparmio - Instagram
Viaggi nel risparmio - Facebook

Italia > Toscana > Maremma e l’isola del Giglio

Durata 3 giorni / 2 notti
Partenze
  • 23 Aprile 2021
  • 17 Settembre 2021
  • 1 Ottobre 2021
  • 8 Ottobre 2021
Trattamento Come da programma
Bus da Trezzo sull'Adda, Monza e Bergamo

359,00

a persona
Prezzo del prodotto
Totale opzioni aggiuntive:
Totale ordine:

Descrizione

1° giorno: I BORGHI DI TUFO: PITIGLIANO – SOVANA

Partenza al mattino presto dalla località prescelta verso la Toscana. Pranzo libero lungo il percorso. Visita guidata dei suggestivi borghi: Pitigliano, noto per il suo incantevole centro storico e per le sue origini che affondano nell’antica epoca etrusca, con i suoi edifici storici e i suoi panorami incantevoli. Il borgo è arroccato su un’altura ed è attorniato da aspri dirupi nei quali si aprono grotte e cave di tufo. Il centro storico del borgo è conosciuto come la piccola Gerusalemme per via della presenza di una nutrita e antica comunità ebraica e degli edifici ad essi legati; Sovana, uno dei borghi più belli d’Italia per la bellezza del paese grazie ai monumenti storici. Al termine proseguimento per l’hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno: ISOLA DEL GIGLIO

Prima colazione. Trasferimento a Porto Santo Stefano ed imbarco sul traghetto per l’Isola del Giglio. La navigazione dura 1 ora circa. Sbarco a Giglio Porto ed incontro con la guida. Trasferimento in bus verso Giglio Castello gioiello medioevale incantevole con le sue vie strette sormontate da archi. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Giglio Porto e visita del piccolo borgo marinaro. Imbarco sul traghetto per il rientro a Porto Santo Stefano. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

3° giorno: ARGENTARIO – CAPALBIO

Prima colazione. Incontro con la guida e percorso lungo la strada panoramica dell’Argentario. Un’antica isola che grazie a due lingue di terra si è trasformata in promontorio, noto per la sua selvaggia bellezza e le sue rocce aguzze che si inabissano nel blu intenso del mare. Al termine proseguimento per Capalbio, un borgo medievale perfettamente conservato immerso nella campagna toscana, maremmana, un luogo tranquillo, ma sa anche trasformarsi in una località mondana. Molte famiglie e molti casati si sono succeduti sul suo territorio. Il borgo mantiene quasi per intero la sua struttura medievale, il castello, la cinta muraria lungo la quale si può percorrere parte del cammino di ronda, le porte originarie tra cui, la Senese, che conserva ancora le ante quattrocentesche in legno massiccio. Pranzo libero. Al termine inizio del viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi